Calibrare il sensore di autolivellamento induttivo con skynet/marlin e repetier-host

Questa è una mini guida per settare SkyNet/Marlin per l’auto livellamento.

IMPORTANTE: i sensori induttivi e in ancor maggiore misura i capacitivi sono sensibili al calore, per cui effettuate la regolazione a temperatura operativa del piatto di stampa, o rischiate che non si attivino in modo aleatorio producendo danni.

Si suppone che il vostro sensore sia collegato in modo corretto, alimentato con la giusta tensione e funzionante e inoltre che il vostro firmware skynet/marlin sia correttamente configurato per il vostro sensore e in funzione a dove quest’ultimo è posizionato rispetto al nozzle.

NB: se usate un sensore capacitivo ricordate di regolare attraverso l’apposita vitina, posta in altro del sensore, una distanza di attivazione tra 0.5mm e 1.5mm

Lanciare repetier host e andare sul controllo manuale

 

  • se ri calibrate fare un M851 Z0 e M500 per re impostare l’offset dell’asse Z a zero.
  • Posizionare il sensore più basso del nozzle
  • Fare Home o inserire il comando G28
  • alzare il sensore più alto del nozzle allentando le viti o il bullone.
  • In repetier host  la misura di Z dovrebbe essere a 10,00
  • abbassare il nozzle usando i comandi manuali dall’interfaccia di repetier host fino a che ci sia lo spessore di un foglio di carta tra il nozzle il piano. Se non riuscite ad abbassare sufficientemente il nozzle (Z risulta essere a 0,00) eseguire il comando G92 Z10 e continuate ad abbassare manualmente.
    EDIT: se usate Marlin >1.1 dovete disabilitare i soft end stop prima del G92 com il comando M211 Z0 S0
  • Posizionare il sensore a 1-1.5 mm più alto del bed e stringete le viti/bullone.
  • Fare Home o inserire il comando G28.
  • In repetier host  la misura di z dovrebbe essere a 10,00
  • Abbassare di 10mm il nozzle usando i comandi manuali dall’interfaccia di repetier.
  • ora repetier host dovrebbe indicare Z 0,00
  • eseguire il comando G92 Z10 e continuate ad abbassare usando i comandi manuali dall’interfaccia di repetier host fino a che ci sia lo spessore di un foglio di carta tra il nozzle il piano.
  • annotare il  valore di Z nell’interfaccia di repetier host
  • inserire M851 Z(il valore di Z che leggete)
    ad esempio M851 Z-2.20 (setta l’offset Z)
  • Fare M500 per salvare la configurazione
  • Fare M501 e verificate che la configurazione sia salvata correttamente
  • Rehabilitate i soft end stop con M211 Z0 S1
  • Fare un home (G28) e prima di fare un G29 (autolivellamento) siate pronti a staccare la stampante dalla corrente nel caso abbiata fatto qualcosa di errato e il nozzle inizi a schiacciare sul piatto.
    Se tutto va a buon fine dovreste avere correttamente tarato il vostro sensore di auto livellamento per SkyNet/Marlin

 

Per ogni aiuto scrivete sul gruppo FaceBook:
https://www.facebook.com/groups/608564376013968

Un commento su “Calibrare il sensore di autolivellamento induttivo con skynet/marlin e repetier-host”

I commenti sono chiusi.